L'Italia perde appeal: l'Argentina vuole annullare l'amichevole di marzo

Dopo l'eliminazione dai Mondiali, l'Italia tornerà in campo a Nizza per un'amichevole contro la Francia: si giocherà il prossimo 1 giugno.

La Nazionale italiana sta attraversando uno dei momenti più neri della sua storia. La sconfitta contro la Svezia nei playoff di qualificazione alla prossima Coppa del Mondo è stato un risultato inatteso e devastante per l'intero movimento calcistico italiano; l'esonero del CT Ventura e le dimissioni del presidente federale Tavecchio sono solo le conseguenze più immediate di quanto è accaduto.

La mancata partecipazione ai Mondiali in Russia, come non accadeva dal 1958, comporta per l'Italia anche un contracolpo negativo sotto il profilo del prestigio e a stretto giro di posta è arrivato il primo effetto in tal senso: l' Argentina , come riferisce la 'Gazzetta dello Sport', avrebbe intenzione di annullare l'amichevole in programma a marzo 2018.

Saltato il Mondiale, i primi impegni ufficiali dell'Italia sono previsti in Primavera: il 27 o 28 marzo gli azzurri scenderanno in campo a Wembley per affrontare in amichevole l'Inghilterra, mentre il 23 marzo la prevista amichevole contro l'Argentina, da disputarsi a Basilea, in Svizzera, sembra ormai destinata a essere annullata.

La decisione della Federcalcio argentina, che dovrebbe essere ufficializzata nei prossimi giorni, pare sia legata proprio a una perdita di appeal per il match visto che gli azzurri non prenderanno parte ai Mondiali, con conseguente incasso che non sarebbe più quello auspicato.

Senza escludere il fatto che gli argentini temono forse anche per eventuali infortuni, visto che affronterebbero giocatori che in campo non si risparmierebbero, avendo poco da perdere considerato che due mesi dopo non disputeranno il torneo iridato.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità