L’Audi TT RS celebra i 40 anni della trazione quattro

redazione@motor1.com (Massimo Grassi)
·2 minuto per la lettura
Audi TT RS 40 anni di quattro (2020)
Audi TT RS 40 anni di quattro (2020)

Un’edizione limitata della coupé dei 4 anelli caratterizzata da livrea speciale. Unica pecca: sarà solo per la Germania

La vita di Audi si può dividere in 2 parti: prima e dopo l’avvento della trazione quattro. Uno schema meccanico presentato proprio sull’Audi Quattro e prima applicazione della trazione integrale su un’auto europea di serie. Era il 1980 e da allora le vetture di Ingolstadt ne hanno fatta di strada mosse da tutte e 4 le ruote.

A 40 anni di distanza da quell’anno rivoluzionario i festeggiamenti in programma sono saltati causa coronavirus, ma c’è un regalo – o meglio, un omaggio – che la Casa ha voluto fare a uno dei suoi modelli più iconici: si chiama Audi TT RS 40 year of quattro.

Lo stile è tutto

Basta guardarla la coupé tedesca per cogliere al volo i richiami all’indimenticabile (e indimenticata) quattro, con livrea in Alpine White interrotta in alcuni punti da decalcomanie con i colori della divisione Audi Sport, con grafica a richiamare quella della Audi Sport quattro che nel 1987, con Walter Rohrl al volante, vinse la Pikes Peak.

Audi TT RS 40 anni di quattro (2020)
Audi TT RS 40 anni di quattro (2020)

In più alla TT RS 40 years of quattro è dedicato uno speciale kit aerodinamico, comprensivo di alettone posteriore dalle dimensioni più generose rispetto a quello montato sulla RS normale. Infine ci sono i candidi cerchi in lega, con disegno a 7 razze.

All’interno la speciale coupé dei 4 anelli non presenta grosse differenze rispetto alla TT RS di serie, a meno che non si non opti per il pacchetto che elimina i 2 posti posteriori, sostituendoli con un rollbar in carbonio grazie al quale si migliora la rigidità torsionale, tagliando inoltre 16 kg dal peso totale.

C’è poi Alcantara in abbondanza, assieme a dettagli di derivazione prettamente corsaiola come il volante in pelle bianco a ore 12 in bianco e sedili sportivi RS in pelle nappa nera con parte centrale della seduta in Alcantara.

Audi TT RS 40 anni di quattro (2020)
Audi TT RS 40 anni di quattro (2020)
Audi TT RS 40 anni di quattro (2020)
Audi TT RS 40 anni di quattro (2020)

Suona come sempre

A non cambiare, e per fortuna aggiungeremmo, è il motore: 5 cilindri di 2,5 litri da 400 CV e 480 Nm di coppia, scaricati a terra da tutte e 4 le ruote, per una velocità massima di 280 km/h.

Unica pecca dell’Audi TT RS 40 years of quattro, al di là del prezzo superiore ai 110.000 euro e alla tiratura limitata ad appena 40 unità, è il fatto che sia dedicata esclusivamente al mercato tedesco.

Le ultime novità Audi