L’avvento di Omicron e la protezione vaccinale dal contagio limitata hanno incrementato il valore

Report Iss sul Covid dall'agosto 2021 in Italia
Report Iss sul Covid dall'agosto 2021 in Italia

Il report Covid dell’Istituto Superiore di Sanità in ordine ai dati dell’Italia parla chiaro: da agosto 2021 si sono registrate oltre 519mila reinfezioni. L’avvento dell’elusiva Omicron e la protezione vaccinale dal contagio limitata hanno incrementato il valore. I dati sono evidenti: dal 24 agosto 2021 al 5 giugno 2022 sono stati segnalati 519.603 casi di reinfezione. E c’è di più: nell’ultima settimana la percentuale sul totale dei casi risulta del 6,3%, vale a dire stabile e non più in graduale incremento. Il report esteso dell’Istituto superiore di sanità sull’epidemia di Covid-19 in Italia fornisce anche altri dati: il tasso di mortalità sulla popolazione over 12 e nel periodo 15 aprile-15 maggio 2022, per i non vaccinati risulta circa quattro volte più alto rispetto ai vaccinati con ciclo completo da meno di 120 giorni.

Cosa dice il report esteso sul Covid

E il valore aumenta fino a sei volte rispetto ai vaccinati con booster. E le ospedalizzazioni da coronavirus? Nel periodo 22 aprile-22 maggio 2022 per i non vaccinati era di oltre due volte e mezza più alto rispetto ai vaccinati con ciclo completo da meno di 120 giorni. Poi saliva ad oltre tre volte in raffronto ai vaccinati con booster. Il dato cruciale è quello dei ricoveri in terapia intensiva sempre sullo stesso range temporale: “Per i non vaccinati (4 ricoveri in terapia intensiva per 100.000 abitanti) risulta circa due volte più alto rispetto ai vaccinati con ciclo completo da meno di 120 giorni (2 ricoveri in terapia intensiva per 100.000) e circa quattro volte più alto rispetto ai vaccinati con booster (1 ricovero in terapia intensiva per 100.000)”.

Quasi 4 milioni di under 19 contagiati

C’è poi un dato finale mainstream sui giovani e giovanissimi: è quello per cui dall’inizio dell’epidemia sono stati “diagnosticati e riportati al sistema di sorveglianza integrata Covid 3.946.618 casi nella popolazione 0-19 anni, di cui 18.951 ospedalizzati, 421 ricoverati in terapia intensiva e 57 deceduti”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli