L.Elettorale, Bordo (Pd): IV viene meno a patto di maggioranza

Rea
·1 minuto per la lettura

Roma, 23 lug. (askanews) - " molto grave la posizione assunta da Italia Viva oggi in commissione Affari costituzionali sulla legge elettorale. Avevamo deciso tutti assieme di legare la riforma elettorale alla riduzione del numero dei parlamentari per evitare che diversi territori del Paese rischiassero di non essere rappresentati in Parlamento". Lo dichiara il vice presidente del Gruppo Pd alla Camera Michele Bordo. "Italia Viva, invece, con la decisione di oggi viene meno per l'ennesima volta al patto di maggioranza su una proposta, tra l'altro, che ha un impianto proporzionale ma con una forte correzione maggioritaria, considerato lo sbarramento al 5%. Mi chiedo allora - conclude Bordo - qual la ragione vera di questo atteggiamento ormai inaccettabile".