L. elettorale, Calabria (Fi): sventato blitz antidemocratico

Pol-Afe
·1 minuto per la lettura

Roma, 23 lug. (askanews) - "La maggioranza si spacca nell'ufficio di presidenza della I Commissione e viene sventata la forzatura sulla legge elettorale tentata da Pd, M5S e Leu. La richiesta di convocare un ulteriore ufficio di presidenza oggi e, in seno all'ufficio di presidenza convocato, chiedere di votare gi luned prossimo l'adozione del testo base della legge elettorale, quando appena ieri lo stesso ufficio aveva deciso all'unanimit, su proposta del Pd, di far slittare l'esame della riforma al momento in cui si fossero sanati i vizi sulla composizione della Commissione e vi fosse stata dunque una determinazione da parte della maggioranza stessa, stato un boomerang". Lo dichiara la deputata di Forza Italia Annagrazia Calabria, vicepresidente della Commissione Affari Costituzionali. "Con la compattezza del centrodestra e lo sganciamento di Italia Viva dal diktat della coalizione di governo spinta dal Pd stata sbarrata la strada ad un blitz antidemocratico e irresponsabile. E' infatti inconcepibile che il sistema di voto, le regole del gioco che dovrebbero essere il frutto di un'ampia condivisione tra le diverse forze in Parlamento, diventi il tema cardine in un momento di crisi sociale dove le priorit e le esigenze degli italiani sono ben altre a partire da lavoro, tasse, famiglia", conclude.