L.Elettorale, Consiglio Veneto: ok a referendum su maggioritario

Bnz

Venezia, 25 set. (askanews) - Il Consiglio regionale del Veneto ha approvato nella seduta odierna, con 28 voti favorevoli, 7 contrari e 3 astenuti, la Proposta di Deliberazione Amministrativa che contiene il quesito referendario, ai sensi dell'articolo 75 della Costituzione, per l'abrogazione delle disposizioni del sistema elettorale della Camera e del Senato relative all'attribuzione dei seggi in collegi plurinominali con il sistema proporzionale. Qualora la proposta di modifica fosse ratificata, i seggi dei due rami del Parlamento sarebbero attribuiti con il sistema uninominale: in estrema sintesi, per effetto dell'abrogazione della parte proporzionale del sistema elettorale e dell'estensione del sistema maggioritario, in ciascun collegio uninominale risulterebbe eletto il candidato che ottiene il maggior numero di voti. La proposta è stata presentata ai sensi dell'articolo 75 della Costituzione che dispone: "E' indetto referendum popolare per deliberare l'abrogazione, totale o parziale, di una legge o di un atto avente valore di legge, quando lo richiedono cinquecentomila elettori o cinque Consigli regionali", e dell'articolo 30 della Legge n. 352/1970 ''Norme sui referendum previsti dalla Costituzione e sulla iniziativa legislativa del popolo'', in forza del quale la deliberazione in questione deve essere approvata dal Consiglio regionale con il voto della maggioranza dei consiglieri assegnati.