L.elettorale, Conte: partiti non guardino a contingenza immediata

Vep

Roma, 28 dic. (askanews) - La riforma della legge elettorale "non è materia di iniziativa governativa, è sbagliato che il governo intervenga a proporre una soluzione, ci deve essere un confronto parlamentare da estendere alle forze di minoranza, sarebbe sbagliata una riforma di maggioranza e sarebbe sbagliata una soluzione che sia sentita sulla base di contingenze del momento". Lo ha detto il premier Giuseppe Conte nella conferenza stampa di fine anno.

"Lancio un appello alle forze politiche: si lavori secondo un progetto condiviso cercando di non guardare alla scadenza elettorale immediata ma consegnando al paese un sistema coerente nell'impianto e negli obiettivi", ha aggiunto.