**L.elettorale: da Direzione Pd spinta su proporzionale, Letta non chiude ma prende tempo** (2)

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – Nel Pd il rilancio sul proporzionale ha, per alcuni settori dem, lo scopo di mettere una distanza dalla 'alleanza organica' con i 5Stelle. "Credo che una legge elettorale proporzionale con correttivi maggioritaria sia la migliore", dice Alfieri dell'area Lotti-Guerini. Per Verducci dei Giovani Turchi: "Il proporzionale è la legge che spinge l'identità e il protagonismo delle forze politiche. Noi abbiamo legato il nostro sì al referendum sul taglio dei parlamentari a una legge elettorale proporzionale. Diamo seguito a quella proposta, ora più che mai".

Bettini, che invece è grande sponsor dell'alleanza con i 5 Stelle, declina la cosa con una lettura diversa: "Sono sempre stato per uno schema maggioritario. Ora, il sistema proporzionale rispetto alla strategia in campo è più consono, evita anche che le forze che non ci riconoscono, come Azione e Italia viva, si trovino una loro casa per esprimere le loro grandi potenzialità e non entrino troppo in un dibattito che per noi crea una difficoltà ulteriore".

Sollecitazioni di fronte alle quali Letta rinvia la riflessione a un confronto successivo richiamando anche a un bagno di realtà: "In questo momento" in cui il Paese è impegnato sulle riaperture, "una discussione sulla legge elettorale sarebbe un modo per rappresentare un Parlamento sfasato rispetto alle esigenze della società".