L.elettorale, Della Vedova: maggioranza ritiri taglio parlamentari

Pol/Bac

Roma, 14 set. (askanews) - "La provocazione di Salvini di un referendum elettorale proposto dalle regioni per un sistema maggioritario, in sé tutt'altro che irragionevole, mette subito in luce la fragilità dell'accordo di maggioranza che prevede un voto immediato per il 'taglio dei parlamentari', senza avere prima la sicurezza della introduzione di meccanismi di riequilibrio e garanzia per il buon funzionamento del sistema parlamentare e per una adeguata rappresentatività delle Camere". Lo scrive in una nota il segretario di Più Europa, Benedetto Della Vedova. "Accettare di partire con il punto prioritario della propaganda M5S antipolitica e antiparlamentare, sarebbe un errore gravissimo: meglio che M5S e soprattutto PD ci ripensino", conclude Della Vedova.