L.elettorale: Parrini, 'basta nominati, cittadini scelgano parlamentari'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 30 mar. (Adnkronos) – "'Sono da sempre un fiero oppositore delle liste bloccate e un sostenitore della scelta ai cittadini. Poi il partito pur con le liste bloccate può dare la possibilità di scegliere ai cittadini'. Lo ha detto oggi Enrico Letta e io sono pienamente d'accordo". Così su Facebook il senatore del Pd, Dario Parrini, presidente della commissione Affari costituzionali a Palazzo Madama.

"Sono d'accordo come Presidente della Commissione del Senato competente in tema di legge elettorale. Sono d'accordo come militante e dirigente del Partito Democratico. Sono d'accordo perché so, dovendo il mio approdo in Parlamento alle primarie che vinsi nel dicembre 2012, quanto sia importante, ai fini di uno stretto collegamento tra eletti e territori, avere parlamentari scelti dal basso e non calati dall'alto! Finiamola quindi coi nominati".

"Rendiamo un servizio alla buona politica di prossimità. Prendiamo tutti un impegno forte. Se ci sarà una legge elettorale basata su liste senza preferenze, e/o con i collegi uninominali, stabiliamo da subito che i candidati saranno decisi con le primarie (e senza giochetti sulle pluricandidature). Se invece avremo una legge elettorale con le preferenze, stabiliamo da subito che ci sarà la doppia preferenza di genere. Questione di serietà. Diamo davvero più potere alle persone".