L. elettorale, Ruffino: sogli alta amplifica taglio parlamentari

Pol-Afe

Roma, 5 gen. (askanews) - "In attesa di sapere dove andrà a parare l'accordo Pd-M5s per il ritorno al proporzionale, c'è da registrare la loro volontà di introdurre una soglia di sbarramento del 5%. Se questa volontà trovasse conferma, ci troviamo di fronte a uno scempio della rappresentanza parlamentare poiché una soglia così alta associata al taglio dei parlamentari ridurrebbe la rappresentanza parlamentare a tre, forse quattro partiti. Infatti, le liste che non superano quella soglia vedrebbero i loro voti confluire e rafforzare le liste che la superano". Lo afferma Daniela Ruffino, deputata di Forza Italia.

"Siamo di fronte - aggiunge - a una norma decisamente incostituzionale poiché distorce in modo irreversibile il principio della rappresentanza parlamentare. Non mi preoccuperei, invece, dei rischi di 'inciucio'. L'inciucio è una preoccupazione tutta italiana perché in tutti i Paesi europei si chiama 'alleanza'. Tale è quella stipulata in Austria dal Partito popolare con i Verdi o, in Spagna, dal socialista Sanchez con Podemos o ancora, in Germania, fra Cdu e Spd. Nessuno in quei Paesi chiama inciucio quello che in ogni democrazia è una normale alleanza politica per governare il Paese".