L.elettorale. Salvini: governa chi prende un voto in più (Corsera) -2-

Fco

Roma, 15 set. (askanews) - Adesso, avverte l'ex vice presidente del Consiglio, "vogliono fare un bel sistema proporzionale in cui anche un partitino del 3 per cento potrà ricattare e passare di qui e di là a seconda delle convenienze. Non per nulla per fare questo governo hanno dovuto raccattare di tutto, M5S e Pd mica bastavano, han tirato su Leu, gruppo misto, fuoriusciti… il governo più vomitevole che si possa immaginare".

Per Salvini "non soltanto le regioni", ma "anche i sindaci potranno farlo e su parecchi temi" potranno farsi promotori di referendum o proposte di legge. I primi cittadini, rimarca, "possono avere una parte importante nella decisione su come spendere i soldi dei cittadini. Useremo tutti gli strumenti che la democrazia mette a disposizione. Nella consapevolezza che i sindaci hanno il diritto e anche il dovere di opporsi a tutto quello che va contro gli interessi della loro collettività. L'idea è quella di utilizzare ogni potere a disposizione a favore dei propri cittadini. Per esempio, se un prefetto ti chiama e ti dice che devi accogliere 50 immigrati, gli si risponde con un garbato 'no, grazie, non posso'".