L’Enav celebra i primi 40 anni sotto il segno dell’innovazione

·1 minuto per la lettura
featured 1429008
featured 1429008

Roma, 12 lug. (askanews) – L’Enav celebra i suoi primi 40 anni all’insegna dell’innovazione, riunendo i vari stakeholder del trasporto aereo. Un valore riconosciuto dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che in un messaggio ha ricordato la costante ricerca dell’innovazione tecnologica portata avanti dalla società, che le ha consentito di raggiungere alti livelli di professionalità. Un aspetto questo riconosciuto anche dal Governo come afferma il ministro per le Infrastrutture e la mobilità sostenibili, Enrico Giovannini:

“Enav è un’eccellenza riconosciuta, in stretto rapporto anche con l’aeronautica militare, quindi oggi celebriamo questa storia, che però è anche una storia orientata al futuro”.

L’Enav, ha spiegato l’amministratore delegato, Paolo Simioni, ha sempre anticipato il futuro, risultando prima in Europa per sicurezza e puntualità. Un’azienda, insomma, costantemente proiettata in avanti:

“La sfida più importante per l’Enav è la prossima. Oggi celebriamo un’azienda proiettata nel futuro, con due pilastri fondamentali: il primo le persona, la capacità delle persone e il secondo lo sviluppo tecnologico. Due asset che consentiranno di valorizzare una realtà importante come quella dello spazio aereo, risorsa strategica per la nostra nazione”.

Innovazione vuol dire anche maggiore sostenibilità, valore che rappresenta uno dei pilastri del gruppo come conferma la presidente Francesca Isgrò:

“Noi come impegno per il prossimo futuro, che è già in corso, è maggiore sostenibilità e maggior sviluppo tecnologico, senza mai perdere di vista quello che è per noi fondamentale: la sicurezza della nostra infrastruttura”.

Oggi il gruppo, nato nel 1981, da sempre al servizio della sicurezza del volo è una realtà quotata in borsa, che, con 4.200 dipendenti, esporta tecnologia e know-how in tutto il mondo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli