L’ennesima tragedia annunciata in Iowa con tre vittime e con l’aggressore che si è ucciso

Ennesima sparatoria negli Usa, in Iowa
Ennesima sparatoria negli Usa, in Iowa

Nuova sparatoria negli Usa con un un uomo spara a due donne davanti ad una chiesa e poi rivolge l’arma contro di sé. L’ennesima tragedia annunciata è avvenuta in Iowa a poche ore dai funerali per la strage di Uvalde e con un paese che mentre sulle ami si interroga di armi muore un pezzetto alla volta. Secondo quanto riferito dalla polizia tre persone sono state uccise a colpi di arma da fuoco in un parcheggio fuori a una chiesa di Ames, in Iowa.

Nuova sparatoria negli Usa, pastorale finisce nel sangue

Lo sceriffo della contea di Story ha spiegato che i servizi di emergenza hanno ricevuto diverse chiamate intorno alle 18.50, poco prima dell’una di notte in Italia. In chiesa era in corso una pastorale giovanile interrotta dai colpi di arma da fuoco nel parcheggio dell’edificio. Per motivi che sono al vaglio degli inquirenti un uomo adulto ha sparato. Il fatto si sangue è avvenuto nei pressi di un importante raccordo stradale tra la Highway 30 e la Interstate 35.

Indagini e conferenza stampa di aggiornamento

Dal canto suo il capitano Nicholas Lennie ha spiegato ai cronisti che “il sospetto tiratore sembra essere morto per una ferita da arma da fuoco autoinflitta”. Le indagini sull’accaduto sono in esordio ma il dato crudo resta: negli Usa morire di armi è più facile che morire di incidenti stradali. La polizia ha indetto una conferenza stampa per aggiornare i media sui maggiori dettagli della strage.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli