L’esperto spiega che ci aspetta un’estate torrida ed aggravata dalla siccità che dura da tempo

Il colonnello Mario Giuliacci
Il colonnello Mario Giuliacci

Sulle previsioni meteo il colonnello Mario Giuliacci su Fanpage è stato drastico: “Ondata di caldo fino al 27 giugno, ma il peggio deve ancora venire”. L’esperto spiega che ci aspetta un’estate torrida ed aggravata dalla siccità che dura da tempo. Tra poche ore inizierà l’estate canonica e già in questa settimana alcune località supereranno i 40 gradi centigradi. Ha spiegato Giuliacci: “La prossima estate sarà senz’altro caldissima, così come sono state da record quelle degli ultimi sei anni. Ora, però, c’è l’aggravante della siccità: più il suolo è secco più il sole lo riscalda e lo rende arroventato e di conseguenza anche l’atmosfera diventa più calda”.

“Ondata di caldo fino al 27 giugno”

“Anche nel 2003, che ancora detiene il titolo di estate record per il caldo, fu preceduta da una primavera molto siccitosa”. Tradotto? “Ci sarà da soffrire. E se già in questi giorni alcune località toccheranno i 40 gradi, possiamo solo dire che il peggio deve ancora venire. Pensiamo al caldo che potrà fare nel periodo tradizionalmente più rovente della stagione, quello del solleone, tra il 20 luglio e il 20 agosto. Più l’anticiclone africano è presente e più sono lunghe le ondate di caldo e meno temporali ci saranno, perché le ondate di caldo finiscono quando arriva qualche fresca perturbazione atlantica”.

Dal 24 giugno caldo ed afa in crescendo

E la giornata da bollino rosso sarà quella del 24 giugno, ma sulle temperature il colonnello ha avviato uno screening settoriale in cronologia da oggi: “Oggi, lunedì 20 giugno, l’ondata di caldo si estenderà a tutto il Centro Nord, alla Puglia e alla Sardegna con temperature massime intorno ai 33/35 gradi, mentre il termometro segnerà 30/32 sul resto di Italia. Ma tra il 21 e il 22 ci sarà un’altra salita perché ci saranno 32/35 gradi su tutta l’Italia tranne le coste con punte di 37/38 in Puglia, Lucania e Sardegna. Dal 24 ancora un crescendo, con l’ondata di caldo che si sposterà più a Sud con valori di 33/36 gradi su tutta la Penisola con punte di 38/40 su Puglia, Calabria, Lucania e Isole Maggiori”.

Quanto durerà l’ondata di calore in Italia

Si, ma quanto durerà? “Dal 26 giugno le temperature in calo su tutto il Centro Nord per l’arrivo di fresche correnti atlantiche ma il caldo ancora resisterà al Sud dove bisognerà aspettare il 27 giugno perché il caldo si attenui. I temporali saranno pochi, oggi sulle Alpi, martedì e mercoledì più frequenti e diffusi sempre sulle Alpi e sul Piemonte ma la prima vera perturbazione arriverà tra il 25 e il 26 giugno quando la pioggia colpirà il Nord e la Sardegna”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli