L’età media dei pazienti Covid si è attestata sui 44 anni

·2 minuto per la lettura
Coronavirus
Coronavirus

La pandemia causata dal coronavirus continua a registrare record di contagi e mietere vittime a livello internazionale. In relazione alla situazione d’emergenza vissuta su territorio italiano, nelle ultime settimane si sta riscontrando un particolare trend in discesa relativo all’età media dei pazienti risultati positivi al SARS-CoV-2.

Covid, età media dei pazienti scende a 44 anni

In Italia, l’età media dei soggetti che hanno contratto il Covid sta diminuendo costantemente: soltanto nel corso delle ultime tre settimane, infatti, il dato è significativamente crollato attestandosi intorno ai 44 anni. La notizia è stata diramata dall’Istituto Superiore di Sanità (ISS) a corredo dell’aggiornamento nazionale elaborato in riferimento alle stime legate al virus nel corso della giornata di sabato 13 marzo 2021.

Il dato recentemente comunicato dall’ISS, inoltre, può essere confrontato con quello individuato nel corso della faseiniziale della pandemia, durante la quale l’età media dei pazienti Covid era pari ai 47 anni. In concomitanza con il sopraggiungere dell’estate del 2020, l’età media era momentaneamente calata per poi tornare a salire e coincidere con un dato pari ai 49 anni. Infine, come dimostrato dall’ISS, l’età media è nuovamente scesa affermandosi agli attuali 44 anni.

A proposito del trend in discesa individuato nelle ultime tre settimane, nei primi giorni del mese di marzo, si era già espresso il direttore dell’Unità di Anestesia e Rianimazione del Policlinico Gemelli di Roma nonché membro del Comitato tecnico-scientifico (Cts), Massimo Antonelli. L’esperto, infatti, aveva dichiarato: «L’età media dei pazienti ricoverati in ospedale è scesa intorno ai 44 anni, pazienti più giovani – e aveva aggiunto – l’unico dato positivo, quindi, è che il trend tra le persone ottuagenarie che sono state vaccinate e il personale sanitario è in deciso calo».