L’evento tellurico è stato registrato lungo un arco di otto ore nella zona dei Campi Flegrei

·2 minuto per la lettura
Bradisismo notturno a Pozzuoli
Bradisismo notturno a Pozzuoli

Bradisismo a Pozzuoli nella notte appena trascorsa: l’evento tellurico è stato registrato lungo un arco di otto ore nella zona dei Campi Flegrei ed è stato caratterizzato da una sequenza di eventi sismici a partire dalle 23,25 del 20 ottobre e fino alle ore 7.12 del 21 ottobre. La spiega una nota ufficiale dell’Oservatorio Vesuviano, che dà anche le cifre: sono stati registrati 9 terremoti con magnitudo massima 1.5. E ancora, spiega il comunicato: “L’evento principale si è verificato alle ore 2,47 alla profondità di 1,7 km nell’area dell’Accademia Aeronautica, a poche centinaia di metri dal vulcano Solfatara”.

Bradisismo a Pozzuoli nella notte: dove è stato avvertito il fenomeno

Ma chi lo ha avvertito? “L’evento è stato avvertito nella zona di Pozzuoli alta e sulla fascia costiera. Finora non sono pervenute segnalazioni di danni o disagi da parte della popolazione né alla Polizia Municipale né al Presidio notturno attivo presso l’Ufficio di Protezione Civile”. Sono scattate le verifiche capillari delle unità della Polizia Municipale e dei volontari della Protezione Civile, ma all’esito delle stesse non sono stati rilevanti danni a persone o cose.

L’amministrazione di Pozzuoli si attiva dopo il bradisismo registrato nella notte

Dal canto suo l’amministrazione comunale puteolana ha reso noto che insieme alla Protezione Civile del comune di Pozzuoli “segue da vicino l’evolversi dello sciame sismico e fornirà successivi aggiornamenti fino a conclusione del fenomeno in atto”. Ma cos’è il bradisismo? Si tratta di un movimento molto lento ma costante della
crosta terrestre, indotto da dinamiche telluriche, che determina un abbassamento un innalzamento del suolo rispetto al livello del mare.

Cosa è il bradisismo, il fenomeno registrato a Pozzuoli nella notte

Sia che si tratti di bradisismo positivo che in negativo, secondo la distinzione cioè alto-basso, il fenomeno può determinare una significativa mutazione del territorio e influire ovviamente sulle attività umane. Il bradisismo della Zona Flegrea, per le sue peculiarità legate all’intrecciarsi di attività vulcaniche e telluriche e per la vicinanza con ampie sacche urbane, è costantemente tenuto sotto controllo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli