L’ex presidente Usa protagonista di un documentario in cui ribadisce la tesi dei brogli elettorali

Donald Trump
Donald Trump

Lui, Donald Trump, è tornato su quel concetto che in queste settimane lo ha portato davanti ad una commissione per i fatti di Capitol Hill del 6 gennaio 2021: “La vittoria di Joe Biden era matematicamente impossibile”. L’ex presidente Usa è il protagonista di un documentario in cui ribadisce la tesi dei brogli elettorali, un documentario in cui il tycoon ha anche spiegato si essersi “infuriato” per essere stato bandito da Twitter e Facebook.

Trump “bannato” da Twitter e Facebook

Per cosa? Esattamente per quel controverso documentario dal titolo “Unprecedented”. Con esso il regista britannico Alex Holder è stato in grado di ottenere un accesso intimo e unico alla famiglia Trump ed a quella dell’allora vicepresidente Mike Pence. Si tratta di una serie in tre episodi lanciata tramite Discovery+ per stanotte: la serie e segue l’ex presidente e la sua famiglia durante i loro controversi ultimi mesi alla Casa Bianca, prima dell’assalto sovranista con cui centinaia di manifestanti fecero irruzione nel Capidoglio cercando di sovvertire l’esito del voto che aveva spedito Biden alla Casa Bianca.

Trump: “La vittoria di Biden era impossibile”

Ha detto Trump in quel video, nel terzo episodio, quello in cui tira le somme: “Penso di aver imparato con le elezioni del 2020 che si deve essere molto diffidenti”. Lo spiega USA Today, che poi rivela che per Donald Trump la corsa alla presidenza sarebbe stata falsata settimane prima che si svolgesse effettivamente a novembre.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli