L’ex sindaca era stata già assolta in vicenda parallela ma la procura investiga ancora sul caso

Virginia Raggi
Virginia Raggi

Virginia Raggi risulterebbe indagata per falsa testimonianza sullo stadio della Roma, l’ex sindaca capitolina era stata già assolta in una vicenda parallela ma la Procura di Piazzale Clodio investiga ancora sul progetto e sul passaggio dello stesso dalla giunta del sindaco Marino a quella che sarebbe stata della subentrante Raggi. I magistrati vogliono vederci chiaro in ordine ad una deposizione di Raggi al processo sullo stadio della Roma.

Raggi indagata per falsa testimonianza

A riportarlo da Il Fatto Quotidiano, che cita una indagine relativa ad un deposizione dell’ex sindaca risalente a maggio 2021. In quella circostanza e “consapevole della responsabilità” che assumeva, la Raggi ricostruì il passaggio dal progetto della giunta Marino a quello della sua amministrazione. L’avvocato Alessandro Mancori, legale di fiducia della Raggi, ha dichiarato ad AdnKronos: “A parte l’elezione di domicilio e che l’atto di iscrizione sia stato firmato dal Sostituto Giulia Guccione, non sappiamo altro”.

Tutto nascerebbe da un esposto-querela

“A quanto leggo sulla stampa, si parlerebbe di un esposto-querela dell’ex consigliera comunale del M5s Grancio, che in passato ha fatto altre denunce contro l’ex sindaca Raggi, sempre tutte archiviate”. E ancora: “Si parla di una falsa testimonianza, ora capiremo quale sarebbe il passaggio in questione, comunque siamo a disposizione”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli