L’ex sindaco di Oliena cade in bici e muore dissanguato

morto ex sindaco oliena

Domenica mattina, 25 agosto 2019, Francesco Capelli, ex sindaco di Oliena, è morto dissanguato all’età di 74 anni, dopo essere caduto accidentalmente dalla bicicletta.

L’ex sindaco morto per dissanguamento

Stava pedalando insieme al figlio a Lanaittu, nel Supramonte di Oliena, quando Francesco Capelli è caduto accidentalmente, finendo per recidere l’arteria femorale e perdendo molto sangue. Difficile chiamare i soccorsi, dato che nella zona in cui è avvenuto l’incidente, a qualche chilometro dalla fonte di Su Gologone, “i cellulari non avevano rete“, come spiegato dal figlio di Capelli. “È stato un problema chiamare i soccorsi, una vera corsa contro il tempo“.

Quando è riuscito finalmente a dare l’allarme, l’ambulanza è giunta prontamente sul posto. L’uomo, però, è morto durante il trasporto in ospedale. In seguito alla caduta, infatti, Francesco Capelli si è reciso l’arteria femorale, perdendo molto sangue. Proprio il dissanguamento è stata la causa del decesso.

Funzionario del Genio civile in pensione, molto conosciuto per il suo impegno politico, che lo ha portato tra l’altro ad essere eletto nel 2005 sindaco di Oliena, una fila interminabile di amici e famigliari sconvolti per la tragedia ha reso omaggio alla salma composta nella camera mortuaria, con il picchetto d’onore dei vigili e il gonfalone del Comune di Oliena. I funerali di Francesco Capelli si sono svolti oggi, 26 agosto 2019, alle ore 17 a Oliena nella parrocchia di Sant’Ignazio di Loyla.