L’ex sindaco M5s di Pomezia Fabio Fucci passa alla Lega di Salvini

fabio fucci

Fabio Fucci ha lasciato Luigi Di Maio e tutto M5s per aderire al partito di Matteo Salvini, la Lega. Ad annunciarlo è lui stesso, che con grande orgoglio dichiara: “Ho aderito a un grande partito che ha fatto tanto bene nel momento in cui si è trovato a governare”. La sua è una polemica nei confronti dei grillini legata al limite dei due mandati. Infatti, nelle scorse elezioni regionali si era ripresentato in una lista civica per la guida della Capitale, ma la sua impresa non era riuscita. Ora, però, è pronto per la nuova avventura con la Lega.

Fabio Fucci passa alla Lega

Con un messaggio e un video pubblicato sui suoi profili social, Fabio Fucci, l’ex sindaco di Pomezia (Roma) ha annunciato l’approdo nella Lega. D’altronde, Matteo Salvini aveva avvisato l’avversario pentastellato: il leader del Carroccio era pronto ad accogliere i grillini delusi. E così è stato, con un grande schiaffo per Luigi Di Maio, Fabio Fucci ha lasciato M5s in polemica con le regole sul limite dei due mandati. Ora è pronto per iniziare un nuovo cammino con la Lega.


Sui social, inoltre, ha avviato una diretta per commentare la sua scelta: “La Lega ha dato dimostrazione di non essere un partito che accetta ingressi giustificati dal trasformismo – ha spiegato Fucci -, ma di essere un partito che valuta e ragiona”. Il suo, quindi, è un percorso che gli ha permesso di abbracciare “un progetto basato sulle idee“. Questa nuova avventura, conclude poi, lo ha portato “ad aderire a un grande partito che ha fatto tanto bene nel momento in cui si è trovato a governare il nostro Paese”.