L’ex volto di Temptation Island parla delle sue condizioni e rivela dettagli molto delicati

Francesco Chiofalo
Francesco Chiofalo

Dopo il ricovero al Pronto Soccorso di Catania Francesco Chiofalo spiega il suo malore e l’ex volto di Temptation Island e de La Pupa e il Secchione parla delle sue condizioni rivelando dettagli molto delicati sulle sue condizioni di salute. Chiofalo è tornato sui social dopo che era tornato a Roma in sedia a rotelle perché alla fine di una serata in Sicilia non riusciva più a muovere il braccio e la gamba destra. L’influencer è riuscito a riacquistare la mobilità agli arti, mobilità che pare abbia perso temporaneamente come effetto collaterale del delicatissimo intervento al cervello a cui si sottopose qualche anno fa.

Francesco Chiofalo spiega quel malore

Su Instagram un ritrovato Francesco ha spiegato tutto: “Purtroppo ultimamente sono stato piuttosto male e voglio raccontare quello che mi è successo. Praticamente mi sono ricoverato perché mi trovavo durante una serata in Sicilia, ospite dentro una discoteca. A un certo punto, da che mi sentivo bene e andava tutto perfettamente, era tutto normale, mi sento paralizzato completamente il braccio destro e la gamba destra.” E ancora: “Dopo pochi secondi hanno iniziato a tremare come se avessi il morbo di Parkinson. Per farvi capire. Naturalmente, sono sbiancato completamente e mi è preso un colpo. Mi sono chiesto cosa stesse succedendo. Quindi in poche parole da che stavo totalmente bene il mio braccio destro e la mia gamba destra sono rimasti totalmente paralizzati”.

“C’entra il tumore che ho avuto”

Il racconto di Chiofalo prosegue: “Hanno deciso immediatamente di chiamare un’ambulanza e di farmi portare d’urgenza al pronto soccorso di Catania. Poi mi hanno spostato a Roma perché comunque volevo essere ricoverato qui a Roma anche perché a Catania ero solo e volevo tornare nella mia città. Questo tremore abbinato a questa paralisi, insomma, questa situazione mi è durata quattro giorni“. Poi Francesco spiega: “Sembra che questa cosa sia successa come effetto collaterale dell’operazione al cervello che ho avuto qualche anno fa per levare quel tumore al cervello che avevo. Fortunatamente non sembra che io debba operarmi un’altra volta alla testa. Sarebbe stata una notizia per me psicologicamente devastante. Adesso sto facendo tutti i dovuti controlli. Analisi, risonanze magnetiche, elettroencefalogramma, prelievi di midollo. Volevo ringraziarvi dei bellissimi messaggi che mi sono arrivati“.