L'India travolta dalla furia del ciclone Tauktae: almeno 20 morti

Piogge torrenziali, allagamenti, case scoperchiate, 150mila sfollati. Il ciclone Tauktae ha colpito la costa occidentale dell'India con venti fino a 185 chilometri all'ora e onde fino a tre metri, uccidendo almeno 20 persone e interrompendo il programma di vaccinazione di cui il Paese, già travolto dal Covid-19, ha urgente bisogno. L'enorme vortice, il più grande nella regione da decenni, ha trasformato le strade in fiumi costringendo centinaia di migliaia di persone a fuggire.