L’Italia torna in giallo, Iss: non è un libera tutti

·1 minuto per la lettura
featured 1295915
featured 1295915

Milano, 23 apr. (askanews) – L’Italia torna quasi tutta in giallo. Dal 26 aprile in zona arancione solo Basilicata, Calabria, Puglia,

Sicilia e Valle d’Aosta. Resta invece rossa la Sardegna, unica regione italiana che aveva assaporato il ritorno alla normalità con una zona bianca durata dal primo marzo al 21 dello stesso mese. Le riaperture devono preoccupare? Servono cautela e gradualità, ha spiegato Gianni Rezza dell’Istituto superiore di Sanità.

“Quando ci sono delle aperture si assume sempre un rischio, che può essere minimo quando sono graduali; chiaro che i singoli non devono interpretare queste aperture come un libera tutti, vanno mantenuti comportamenti individuali prudenti, anche perché noi ci auguriamo un aumento rapido delle vaccinazioni giornaliere, ma fino alla fine del trimestre non otterremo effetti sulla trasmissione perché fino a ora abbiamo vaccinato soprattutto per proteggere”.