L’Ordine dei medici sospende Meluzzi: "Non si è vaccinato". Lui: "Non mi pento"

·1 minuto per la lettura
(Photo: Rete4)
(Photo: Rete4)

Alessandro Meluzzi, psichiatra e personaggio televisivo è stato sospeso dall’Ordine dei medici di Torino perché non si è vaccinato contro il Covid. A confermarlo all’Adnkronos è lo stesso interessato che spiega: “ho fatto una scelta consapevole quella di non vaccinarmi. Credo che l’Ordine, a cui sono iscritto da 41anni, abbia fatto quello che doveva fare sulla base delle normative vigenti. D’altra parte - aggiunge - sino cresciuto nella cultura di Socrate, le leggi della polis si rispettano qualsiasi cosa se ne pensi, quindi va bene così”.

E alla domanda se ci ha ripensato sulla vaccinazione, Meluzzi ha replicato: “assolutamente no, per il momento me ne guardo, le ragioni che mi hanno spinto a non farlo non le vedo modificate ad oggi modificate”.

Si legge su Corriere:

Il presidente dell’Ordine torinese Guido Giustetto conferma che Meluzzi «è stato sospeso, come gli altri iscritti, per presa d’atto dell’istruttoria che le Aziende sanitarie locali hanno redatto verso tutti i sanitari di loro competenza che, in assenza di valide e certificate ragioni di salute, non hanno voluto ricevere la somministrazione del siero contro il virus».

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli