L’uomo avrebbe sferrato diversi fendenti contro il genitore prima di essere bloccato dai vicini

Duplice omicidio Trevignano romano
Duplice omicidio Trevignano romano

Tragedia sfiorata in Campania e sangue versato in pochi attimi di follia, con un uomo che accoltella il padre durante una lite: i media spiegano che un 30enne è stato arrestato per tentato omicidio a Salerno nella serata del primo settembre. L’uomo avrebbe sferrato diversi fendenti contro il genitore prima di essere bloccato dai vicini in un primo momento e poi dalle forze dell’ordine che erano state allertate.

Accoltella il padre durante una lite

Quella terribile lite in famiglia ha rischiato di trasformarsi qualcosa di molto peggiore nella cittadina di Polla, nella provincia di Salerno. Lì un giovane ha ripetutamente accoltellato il padre al culmine di una discussione di cui non si conoscono ancora i motivi di innesco. Secondo una prima ricostruzione tra i due sarebbe nata una lite per i consueti “futili motivi”, lite al culmine della quale il 30enne ha più volte accoltellato il genitore.

Bloccato dai vicini e dai carabinieri

I vicini di casa, accorsi dopo aver sentito le urla, hanno provveduto a fermare il giovane, per essere poi aiutati dai carabinieri. I militari della territoriale hanno provveduto ad arrestare il 30enne che deve rispondere di una grave ipotesi di reato per tentato omicidio. Sul posto sono arrivati anche i sanitari del 118 che hanno soccorso e trasportato il ferito all’ospedale Luigi Curto. I media locali spiegano che secondo fonti indirette l’uomo non sarebbe in pericolo di vita.