L’uomo, conosciuto da tutti come Cristian, si è accasciato a terra: sul corpo disposta l'autopsia

·2 minuto per la lettura
Debel Bonetto
Debel Bonetto

Accusa un malore dopo una lite per una ragazza e si schianta a terra, Debel Bonetto, originario di Mestrino, è morto così a 37 anni. Secondo quanto riportano i media locali il giovane, conosciuto da tutti come Cristian, è stato prima protagonista di una violenta lite con un 22enne pare per motivi di gelosia su una ragazza, poi ha avuto un malore improvviso ed è morto. La tragedia si è consumata a Vicenza, in via Gorizia, nella giornata di mercoledì 7 luglio scorso. Tragedia innescata non da un malore per motivi “ordinari” dunque, ma dopo uno scontro amoroso.

Malore fatale dopo una lite per una ragazza: la procura apre un fascicolo

E si tratta di una vicenda che, per le particolari dinamiche di svolgimento, è sfociata nell’apertura di un fascicolo penale da parte della Procura competente che ha delegato gli agenti della Questura alle mansioni di Polizia Giudiziaria. Il fascicolo è contro ignoti e fonti media locali danno per certo l’adempimento del test tossicologico sul corpo del 37enne. Le Centrale operativa della Questura ha ricevuto la chiamata di intervento alle 16.30 del pomeriggio in cui è accaduto il fatto che s’intende come reato: quella telefonata segnalava una lite fra due uomini in strada.

Malore dopo una lite per una ragazza: la colluttazione, l’arrivo dei poliziotti, il tragico epilogo

Quando però i poliziotti sono arrivati in via Gorizia con l’intento di separare i due contendenti hanno trovato una situazione ancora tesa e una colluttazione si era appena conclusa. Proprio in quel momento Bonetto, che pare nel frattempo si fosse seduto sui gradini di un condominio adiacente al teatro della lite, si sentito male e si è accasciato a terra. I soccorsi sono arrivati a razzo e l’ambulanza ha raggiunto immediatamente il luogo del malore, purtroppo invano, per “Cristian” non c’era più nulla da fare: è morto per un arresto cardiocirolatorio improvviso e fatale.

Muore per un malore dopo una lite per una ragazza: identificati in due, ma non indagati

Gli agenti della Squadra Volanti hanno preso in carico le indagini sul caso, un caso, quello di un decesso successivo ad una lite, su cui è assolutamente necessario fare chiarezza in punto di diritto per accertare eventuali responsabilità terze perseguibili ma ancora del tutto ipotetiche. Sul corpo del giovane verrà effettuata anche l’autopsia mentre il giovane con cui la vittima aveva litigato e la ragazza per cui pare stessero litigando sono stati identificati in Questura.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli