L’uomo stava girando un video oltre la zona di sicurezza quando il primate lo ha afferrato

Il momento in cui l'orango afferra la gamba del turista
Il momento in cui l'orango afferra la gamba del turista

Brutto incidente per l’avventore di uno zoo in Indonesia, dove un orango afferra per una gamba quel turista che si è avvicinato troppo alla gabbia e per poco non glie la spezza. Secondo una prima ricostruzione dell’accaduto l’uomo stava girando un video oltre la zona di sicurezza quando il primate lo ha afferrato ed ha iniziato a strattonarlo prima per la maglietta e poi per la gamba che aveva puntato in avanti per resistere a quella massa di muscoli. Insomma, una disavventura che resterà impressa a vita nella memoria di un visitatore dello zoo indonesiano di Kasang Kulim nella provincia di Riau.

Orango afferra per una gamba un turista

Il video che riprende la reazione della scimmia antropomorfa è stato girato lo scorso 6 giugno. Nel filmato si vede un uomo che si avvicina alla gabbia che ospita un orango femmina di nome Tina. Ad un certo punto la scimmia lo afferra per la maglietta cercando di portarlo a sé, l’uomo non ce la fa a resistere agli strattoni dell’orango neanche con l’aiuto di un’altra persona e la scimmia afferra prima una caviglia, poi la gamba dell’uomo e poi lo solleva letteralmente da terra.

Forse una reazione a precedenti percosse

Secondo quanto riportato dall’ufficio stampa dello zoo la reazione dell’orango,  sarebbe piuttosto strana. Tanto strana che non si esclude affatto che Tina possa essere stata fatta oggetto di colpi da parte della sua vittima nei minuti precedenti l’aggressione. Desrizal, manager dello zoo, ha detto: “Il visitatore ha saltato la recinzione che separa gli ospiti dalla gabbia dell’orango per girare un video senza il permesso dell’ufficiale”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli