La 30enne Graziella Laura Santoro vittima di un incidente assieme ai colleghi di lavoro

La povera Graziella Laura Santoro
La povera Graziella Laura Santoro

Tragedia in Sicilia, dove una donna di Enna finisce in un dirupo con l’auto e muore: la 30enne Graziella Laura Santoro è stata vittima di un terribile incidente assieme ai colleghi di lavoro che hanno lanciato l’allarme, purtroppo vano in quanto a possibilità di tenere in vita la giovane vittima, ai soccorritori. L’incidente mortale a Enna ha provocato un dolore immenso, quando si è saputo che Graziella era deceduta dopo essere finita in un dirupo.

Donna finisce in un dirupo e muore

La 30enne era in auto con i suoi colleghi, che hanno lanciato l’allarme. Sulle cause di quel tragico sinistro sono in corso accertamenti, nulla da accertare invece in quanto all’impatto che la morte di Graziella ha avuto in chi la amava e conosceva: è stato devastante. La 30enne era una stimata insegnante della Scuola Aleteia di Enna e psicoterapeuta di Riposto. L’auto in cui ha perso la vita Graziella sarebbe precipitata sul fondo di un dirupo in località Porta di Ianniscuro.

Il dolore della scuola e sui social

Tullio Scrimali, direttore della scuola Aleteia di Enna, ha disposto la chiusura per lutto delle attività e ha detto: “Questa separazione, così prematura e inaspettata, ci sconvolge e ci fa interrogare sgomenti e perplessi, sul senso della vita e della morte. Ognuno dovrà trovare la propria personale risposta, nel suo cuore e nella sua mente. Graziella, però, vivrà in Aleteia per sempre perché le dedicheremo una classe a ricordo imperituro della sua meravigliosa presenza, come Allieva e come Docente. Ciao, Graziella”.  E i social si sono riempiti di post di cordoglio e dolore, eccone uno ripreso da Fanpage: “Amica, professionista affermata, musicista, impegnata nel terzo settore e compagna di vita dell’amico Davide sei stata, per tutti noi, un esempio ed un punto di riferimento in ogni settore da te toccato”.