La 72enne benvoluta da tutta la comunità ha lasciato nel dolore due figli ed una sorella

·1 minuto per la lettura
Dolore a Pagazzano per la scomparsa di Marialuisa Belli
Dolore a Pagazzano per la scomparsa di Marialuisa Belli

Muore all’oratorio della sua città, Pagazzano, in provincia di Bergamo: un malore serale improvviso si porta via la 72enne Marialuisa Belli e la comunità è ancora scossa dalla perdita di una donna benvoluta da tutti.

Un malore improvviso si porta via Marialuisa Belli dopo la ginnastica

Marialuisa si era sentita male all’improvviso al bar dell’oratorio della cittadina mentre si accingeva a prendere un caffè. I soccorsi purtroppo erano stati del tutto inutili e sul posto era giunta anche una pattuglia dei carabinieri della territoriale

Marialuisa Belli vittima di un malore improvviso, come il fratello ed il marito

La Belli lascia due figli, Paolo e Valentina e una sorella. I media locali spiegano che la povera donna ha avuto una sorte simile a quella di suo fratello Vittorio e di suo marito, il mobiliere Claudio Denti. Sempre i media spiegano che Marialuisa non aveva particolari problemi di salute, anzi, era un’amante dello sport e frequentava un corso di ginnastica che si tiene proprio presso l’oratorio dove aveva trovato la morte.

Il racconto del figlio di Marialuisa Belli su quel malore improvviso

Il racconto del figlio e a metà fra dolore ed incredulità: “Non sappiamo nemmeno noi quello che le sia accaduto, sappiamo solo che si è accasciata sul tavolino mentre beveva il caffé con i compagni del corso e l’istruttore. Quest’ultimo ha tentato di rianimarla ma è stato tutto inutile”. E ancora: “Forse l’ha colpita un arresto cardiaco o un ictus, non è chiaro perché non è stata effettuata l’autopsia, non era necessario”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli