La Arcuri smentisce la vicenda legata al Cavaliere: "In cambio di cosa? Di niente!"

·1 minuto per la lettura
Manuela Arcuri Berlusconi
Manuela Arcuri Berlusconi

Manuela Arcuri è stata intervistata da Peter Gomez a La Confessione in merito alle intercettazioni telefoniche intercorse nel 2009 tra lei, l’imprenditore Gianpaolo Tarantini, Francesca Lana e l’allora Presidente del consiglio Silvio Berlusconi.

Manuela Arcuri e Berlusconi: la confessione

Manuela Arcuri ha raccontato a La Confessione di Peter Gomez di esser stata ospite a un paio di cene insieme a Silvio Berlusconi, e che mai avrebbe ipotizzato un ménage à trois con l’allora presidente del consiglio in cambio di “favori” per suo fratello, Sergio Arcuri (vicenda sostenuta, sembra, dall’imprenditore Gianpaolo Tarantini nel corso delle telefonate). Anche Sergio Arcuri è un attore e, dallo scambio di telefonate, sembra chela famosa attrice avrebbe avuto l’intenzione di avere un ménage col Cavaliere (e Francesca Lana) per far ottenere un posto a suo fratello in una famosa fiction televisiva. La showgirl ha sempre smentito la vicenda:

“Ma io non ho mai detto a Giampi, né tantomeno a Berlusconi, di far lavorare mio fratello. Io non ho mai detto queste cose: ‘Fai lavorare me o mio fratello’ in cambio di che? Di niente!”, si è difesa nel corso dell’intervista. La vicenda destò scalpore nel 2009, ma le intercettazioni sono diventate di dominio pubblico soltanto tre anni più tardi, nel 2011. L’attrice ha ribadito che sarebbe stata a cena insieme a Silvio Berlusconi solamente un paio di volte, in compagnia di un’amica. Oggi l’attrice è legata sentimentalmente all’imprenditore Giovanni Di Gianfrancesco, padre di suo figlio Mattia, nato a maggio 2014.