La Asl di Taranto ha censito il primo contagio a livello provinciale con segnalazione spontanea

Secondo casi di "monkeypox" in Puglia
Secondo casi di "monkeypox" in Puglia

In Puglia è stato individuato il secondo caso di vaiolo delle scimmie e la Asl di riferimento sul caso di specie, quella di Taranto, ha provveduto a segnalare con immediatezza il primo contagio a livello provinciale. Attenzione, in ordine a questo caso tarantino si tratta di un contagio del virus “monkeypox” avvenuto con segnalazione spontanea dopo l’auto rilevazione dei sintomi.

Vaiolo delle scimmie in Puglia: caso numero due

Il dato è dunque quello per cui è stato individuato nel tarantino il secondo caso di vaiolo delle scimmie registrato in Puglia. Dopo la segnalazione dell’Unità di Malattie Infettive del Presidio Ospedaliero Moscati, l’Azienda sanitaria locale di Taranto ha identificato il primo caso sul territorio provinciale. Si tratta di un paziente che dopo aver riconosciuto da solo “un quadro clinico riconducibile a tale patologia”, ha segnalato spontaneamente la sua situazione.

Indagine epidemiologica e segnalazione

Il cittadino è stato sottoposto ai prelievi necessari a dare conferma di laboratorio. I media spiegano che il Dipartimento di Prevenzione ha già svolto indagine epidemiologica e attivato le azioni di Sanità Pubblica. Lo scopo è quello ormai canonico ma importantissimo: prevenire eventuali casi secondari. Secondo quanto si apprende il paziente tarantino attualmente si trova ora in isolamento domiciliare e in buone condizioni di salute.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli