La battaglia della madre di Eleonora

Sabrina Bergonzoni
Sabrina Bergonzoni

Sabrina Bergonzoni sta portando avanti una battaglia per ottenere l’ultimo tema scritto da sua figlia Eleonora, morta di cancro a 13 anni. La donna si è sfogata su Facebook.

Morta di cancro a 13 anni, la madre: “Datemi l’ultimo tema di Eleonora”

Eleonora è morta di cancro a soli 13 anni, tre mesi dopo aver sostenuto da privatista il tema per le prove di idoneità alla terza media. Era il 218 e combatteva già da qualche anno contro il cancro. Sabrina Bergonzoni, la madre, di Bologna, continua da anni a lottare per riuscire ad ottenere il tema scritto da Eleonora prima di morire. “Finora i tentativi con la scuola si sono arenati. Coglierò il suggerimento di inoltrare la domanda via pec ovviamente, ma, poiché non sono l’unico genitore a cui è accaduta questa cosa, urge qualche riflessione” ha denunciato la donna su Facebook.

La richiesta della madre

Nel 2018 Eleonora aveva affrontato la sua prova scritta imbottita di antidolorifici. “Speriamo che il suo braccio regga” aveva scritto la madre su Facebook, mentre aspettava in auto fuori dalla scuola. Dopo tre mesi Eleonora è morta. “In questi giorni ho ripensato ai tentativi fatti per recuperare il tema di Eleonora. Diverse telefonate ma in realtà anche una mail ad un indirizzo che mi era stato fornito al telefono per fare la richiesta. Risale a due anni fa” ha scritto la donna sui social. Nel 2020 aveva documentato un’altra richiesta su Facebook. “C’è questo tema che vorrei recuperare, ma finora i tentativi con la scuola si sono arenati. Il tema di mia figlia tre mesi prima di lasciarci sostenuto come privatista. Le mie attese in auto, i suoi antidolorifici, un sole che racchiudeva false promesse di gioiose giornate estive che a 13 anni hanno il sapore di futuro e a 46 anni con una figlia malata ricorda solo il dolore per quel futuro perso” aveva scritto la donna.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli