La BCE taglia stime crescita a 2,8% nel 2022, 2,1% nel 2023

featured 1617730
featured 1617730

Roma, 9 giu. (askanews) – La presidente della Banca centrale europea Christine Lagarde ha annunciato un brusco sebbene non inatteso taglio delle previsioni di crescita dell’eurozona a seguito della guerra in Ucraina.

“Quando gli attuali venti contrari si placheranno prevediamo una ripresa dell’attività economica.

Questo si riflette nelle previsioni di crescita dell’Eurosistema, che indicano una crescita del Pil reale annuo del 2,8% nel 2022, del 2,1% nel 2023 e del 2,1% nel 2024”.

In marzo, le previsioni parlavano di una crescita del Pil del 3,7%.

Immagini BCE

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli