La bimba migrante di 4 anni appena sbarcata alla dottoressa: "Aiuta prima la mamma"

Corriere della sera

"Aiuti prima la mia mamma?". La bimba ha soli quattro anni, ma implora la dottoressa di non badare a lei: adesso qualcun altro ne ha più bisogno. Sulla costa di Lampedusa, i bambini crescono in fretta. Imparano a badare a loro stessi e, in un'inversione di ruoli, a prendersi cura dei loro genitori. Sulla costa di Lampedusa, certe scene si presentano spesso, ma colpiscono ogni volta.

Sul Corriere lo racconta l'inviata Virginia Piccolillo:

La bimba coraggio ha solo quattro anni. Ma è lei che implora la dottoressa: «Aiuti la mia mamma?». La donna è lì accanto. Ha lo sguardo nel vuoto, non muove le gambe e non parla. La piccola è smagrita e riarsa dal sole, ma insiste: «Fai presto». Ha commosso il pronto soccorso di Lampedusa quello scricciolo nero sbarcato dalla nave di Frontex. Era lei che si prendeva cura di sua madre, una donna disidratata e in gravi condizioni che ha fatto appena in tempo a chiedere per la bambina del cibo, e poi ha perso le forze. Non era l'unica in quelle condizioni. C'era una ragazza di diciassette anni in gravidanza, consolata da una sua amica. «Abbiamo avuto tanta paura - raccontano tutti - siamo stati in mare due giorni senza acqua e senza cibo. Pensavamo di non farcela».

Continua a leggere sul Corriere

Continua a leggere su HuffPost