La Brexit non va più di moda. Il 65% dei britannici per un nuovo referendum

Due anni dopo l'uscita della Gran Bretagna dall'Unione europea - decisa da un esile 51,9 per cento di "leave" - sono sempre di meno i britannici contenti di quella scelta.

Secondo un sondaggio del quotidiano The Independent almeno il 65 per cento degli intervistati vorrebbe un nuovo referendum. Solo l'anno scorso erano il 55 per cento.

In crescita anche l'opinione di chi considera la Brexit come una forte concausa della crisi economica che sta colpendo il Paese: per le statistiche sono il 56 per cento dei britannici, mentre un anno fa erano il 44 per cento.

Le previsioni ottimistiche di chi ha lavorato per l'abbandono dell'Unione non si sono avverate, il Paese si ritrova più debole e isolato, e le prospettive per il futuro spingono la ricerca di un nuovo e diverso punto di equilibrio.

Realisticamente però sono solo il 22 per cento i britannici che credono possibile un nuovo referendum entro cinque anni. Tuttavia, nel caso di un ritorno alle urne, i risultati sorprenderebbero: il 54 per cento di chi ha risposto al sondaggio dice che voterebbe per tornare nell'Unione.