La Camera dice sì allo scioglimento di Forza Nuova

·2 minuto per la lettura

La Camera ha approvato le due mozioni sulle "iniziative volte a dare seguito al dettato costituzionale in materia di divieto di riorganizzazione del disciolto partito fascista" che sono state presentate in aula dal centrosinistra e dal centrodestra. Si tratta, in sostanza, del sì allo scioglimento di Forza Nuova espresso da gran parte di Montecitorio. All'obiettivo si è arrivati grazie ad un accordo tra i due schieramenti e tra questi ultimi e il governo. Una terza mozione, presentata dall'opposizione di 'Alternativa c'è', è stata invece bocciata dalla Camera.

Dopo una giornata di trattative, e la sospensione dei lavori, centrosinistra e centrodestra hanno infatti deciso di presentare due testi diversi, anche se sovrapponibili nella sostanza. Ogni schieramento si è votato il suo e si è astenuto sull'altro, ottenendo così un sostanziale sì unanime. Il governo, da parte sua, ha scelto di non prendere posizione sulle due mozioni principali ma di rimettersi all'aula, esprimendo invece parare negativo solo sulla mozione dell'opposizione.

Il primo provvedimento, a firma Serracchiani (Pd), Crippa (M5s), Boschi (Iv), Fornaro (Leu) e Muroni (Misto) è passata con 225 sì, 198 astenuti e 1 no. Quella a firma Molinari (Lega), Occhiuto (FI), Lollobrigida (FdI), Marin e Lupi (Misto) ha avuto 193 sì, 224 astenuti e 3 no. "Alla Camera abbiamo appena approvato la nostra mozione che chiede di #SciogliereForzaNuova", ha subito esultato via Twitter Enrico Letta. "Con il voto favorevole alla mozione per chiedere lo scioglimento di Forza Nuova, il Movimento 5 Stelle vuole dare un segnale chiaro alla cittadinanza sul rispetto della Costituzione italiana", ha commentato Vittoria Baldino, capogruppo del Movimento 5 Stelle in commissione Affari costituzionali alla Camera.

Mentre il leader di SI Nicola Fratoiani ha spiegato: "Ho votato contro la mozione del centrodestra e le altre mozioni presentate perché hanno un limite che a me pare grave in questa situazione, di fare quello che non bisognerebbe fare. Cioè quello di tentare di buttare in caciara. Di fronte ad episodi come quelli che abbiamo visto bisognerebbe sempre evitarlo".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli