La Camera Usa ha votato a favore dell'impeachment per Trump

San

Roma, 19 dic. (askanews) - La Camera Usa, dopo un dibattito di oltre 6 ore, ha votato separatamente per i 2 articoli su cui si incardina l'impeachment contro Donald Trump: abuso di potere ed ostruzione del Congresso. In entrambi la Camera ha votato per l'impeachment del presidente: nel primo voto 230 a favore, 197 contrari e nel secondo voto 229 a favore e 198 contro.

La speaker Nancy Pelosi ha così dichiarato formalmente la messa in stato d'accusa del presidente degli Stati Uniti. Il processo si sposta al Senato, dove i repubblicani sono in maggioranza, probabilmente a gennaio. I presidenti statunitensi precedentemente messi in stato di accusa sono stati: Bill Clinton, Andrew Jackson e Richard Nixon.

A mettere nei guai Trump è stata la vicenda delle pressioni considerate indebite fatte sul presidente ucraino Zelensky perché i magistrati di Kiev aprissero un'indagine per corruzione contro il figlio di Joe Biden, che è candidato alla nomination dei democratici per la prossima corsa alla Casa Bianca nonché ex vicepresidente.

Dopo le 2 votazioni, Donald Trump a un comizio nel Michigan ha detto, tra le altre cose: "Sono la prima persona ad essere messa in stato d'accusa senza che ci sia nessun crimine".