La campagna sociale di Luca Abete: 10mila pasti al Banco Alimentare

la campagna sociale di Luca Abete

#NonCiFermaNessuno: continua la campagna sociale di Luca Abete, che dal 2014 si confronta con i ragazzi delle scuole, facendosi promotore di un messaggio positivo e importante. Lo storico inviato di Striscia la Notizia ha raccontato il lavoro fatto nel corso di questi 5 anni anni, durante i quali ha registrato un consenso clamoroso da parte degli studenti e ha ottenuto meritato riconoscimento dalle istituzioni e dal mondo accademico. “Elementi non da poco che dimostrano quanta energia positiva si possa ricevere impegnandosi a donare”, dice Abete.

L’interessantissima filosofia di Luca Abete nasce da un’idea sperimentale e si è trasformata in una conferenza-spettacolo, alternata da video, gag e testimonianze. Si tratta di un’esperienza a 360 gradi, capace di trascendere il contesto prettamente accademico, coinvolgendo, appassionando e trasmettendo energia ai giovani che vi aderiscono. È un’esperienza che emoziona e fa riflettere, diverte e commuove.

Al grido di #NonCiFermaNessuno, Abete si fa promotore di diverse azioni benefiche. Tra queste si ricordino le iniziative indirizzate al sostegno del Banco Alimentare e alla sensibilizzazione ambientale. E proprio venerdì 27 settembre 2019 in piazza Duomo a Milano c’è stata la consegna di 10mila pasti completi al charity partner Fondazione Banco Alimentare Onlus. Il cibo donato è stato messo a disposizione da Penny Market Italia e raccolti dalla community di #NonCiFermaNessuno.

La campagna sociale di Luca Abete

La campagna #NonCiFermaNessuno è pronta a festeggiare la sua sesta edizione. La consegna dei 10mila pasti è avvenuta in presenza dell’ideatore della campagna, Luca Abete, insieme con Giovanni Bruno, presidente della Fondazione Banco Alimentare Onlus, e Bruno Bianchini, direttore marketing strategico di Penny Market Italia, da 3 anni food donor dell’iniziativa. I beni alimentari verranno poi distribuiti in tutte le sedi del Banco Alimentare della regione Lombardia.

la campagna sociale di Luca Abete

Pasta o riso, salsa di pomodori, tonno o carne in scatola, cannellini o piselli, crackers e acqua compongono il pasto completo di 500 gr.

Le parole di Luca Abete

“Anche quest’anno abbiamo realizzato un piccolo grane miracolo!”, commenta Luca Abete. Quindi ha fatto sapere: “Girando l’Italia abbiamo trasmesso entusiasmo, gioia, fiducia a tanti studenti che si apprestano a vivere le grandi sfide con le naturali paure che capita di respirare in quel periodo della vita. L’abbiamo fatto con tanti compagni e tra questi uno particolarmente legato a questo progetto, che è il Banco Alimentare”. Con la sua iniziativa, Abete è passato dalle parole ai fatti concreti, facendo capire l’importanza di “una gestione sana degli alimenti”. E ancora: “Combattere lo spreco in maniera concreta con piccoli gesti può veramente rappresentare una svolta consapevole della propria esistenza e del modo di approcciarsi alla società”.

Sulla canzone “Non ci ferma nessuno” è stata “un tormentone di tutto il 2019”, fa sapere Abete. Quindi ha aggiunto: “È diventata uno strumento per raccogliere più pasti completi possibili”. In merito al gemellaggio con il Banco Alimentare ha detto che il loro rapporto è “sempre più saldo e potrà proiettarci anche nel 2020 verso nuovi e importanti traguardi”. Poi gli altri ringraziamenti: “Il mio grazie va anche all’importante realtà della Grande Distribuzione, che ci affianca per realizzare concretamente questo traguardo. È la dimostrazione che unendo le forze si possono raggiungere grandi traguardi!“.

la campagna sociale di Luca Abete

Penny Market Italia e Banco Alimentare

Penny Market è vicino e responsabile. Sono due dei nostri valori che grazie ad iniziative come questa riescono a concretizzarsi in un aiuto reale. Scendiamo in campo con quello che sappiamo fare meglio: offrire (e in questo caso donare) cibo di qualità“. E ancora: “Con Luca Abete e #NonCiFermaNessuno tutto prende una forma ancora più efficacie e concreta”.

Alle parole di Marcello Caldarella, responsabile comunicazione di Penny Market, hanno fatto eco quelle di Giovanni Bruno, che si è detto orgoglioso per i traguardi raggiunti da Abete e ha ringraziato Penny Market per la sua “generosità”. Così, ha continuato Bruno, “saremo in grado di donare un gran numero di pasti completi ed equilibrati dal punto di vista nutrizionale”.

I successi di #NonCiFermaNessuno

La campagna sociale è rivolta al mondo giovanile e negli anni ha riscosso grandi successi. Nel 2016, infatti, il tour è arrivato a Città del Vaticano dove il celebre ideatore dell’iniziativa ha parlato con Papa Francesco a 7000 ragazzi. Dall’Università di Parma Luca Abete ha ricevuto il titolo di Professore ad Honorem e un anno dopo, nel 2018, è stata attribuita Ia Medaglia del Presidente della Repubblica.

la campagna sociale di Luca Abete

A caratterizzare la campagna del famoso inviato di Striscia la Notizia è una comunicazione originale e innovativa, capace di attrarre e interessare i giovani studenti. Il tour di Luca Abete è un vero e proprio laboratorio creativo che ha coinvolto gli studenti in prima persona, invitandoli alla realizzazione di video, contest, esperimenti sociali e contenuti di engagement.