La Campania potrebbe diventare arancione dal 19 aprile

·1 minuto per la lettura
Campania verso zona arancione
Campania verso zona arancione

La Campania potrebbe entrare in zona arancione da settimana prossima: è quanto lascerebbero intendere i dati di contagi e ricoveri dopo sei settimane di lockdown. A chiarirlo definitivamente sarà il consueto monitoraggio dell’ISS atteso per venerdì.

Campania verso zona arancione

Pur essendo ancora la prima regione per numero di positivi ogni 100 mila abitanti, l’indice di contagio Rt è in calo perché è diminuito il numero di positivi sintomatici. Anche i dati dell’occupazione delle terapie intensive e della degenze ordinarie per il momento si mantengono sotto il livello di allerta. La stessa Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali (Agenas) ha realizzato un grafico relativo all’andamento e ala proiezione a 7 giorni del numero di infetti che indica curva in lento calo.

I parametri fanno dunque sperare in un allentamento delle restrizioni, cosa che farebbe respirare le attività commerciali ma anche temere una ripresa del contagio. Il tutto durante una campagna vaccinale che procede a ritmi non così spediti.

Se così fosse da lunedì 19 aprile sarebbe nuovamente possibile spostarsi liberamente all’interno del proprio Comune, riaprirebbero i negozi di abbigliamento e altro, i barbieri, i parrucchieri e i centri estetici. Bar e ristoranti rimarrebbero invece ancora chiusi con possibilità di asporto e consegne a domicilio.

L’unica novità che riguarda la zona arancione rispetto alle settimane precedenti è il rientro in aula per gli alunni di seconda e terza media e almeno il 50% degli studenti delle scuole superiori. Resta dunque da valutare se la Regione deciderà di limitare l’attività scolastica in presenza oppure attenersi al nuovo decreto nazionale.