La cancelliera ammette lo sbaglio e fa un passo indietro

·1 minuto per la lettura
Merkel revoca lockdown Pasqua
Merkel revoca lockdown Pasqua

Nella giornata ieri, 23 marzo, Angela Merkel aveva annunciato un duro lockdown in Germania per Pasqua, ma oggi la cancelliera tedesca ha fatto un passo indietro ed ha revocato la misura ammettendo di aver commesso uno sbaglio. È stato un errore e gli errori vanno corretti in tempo avrebbe detto la cancelliera ai governatori di vari lander nella riunione straordinaria convocata d’urgenza questa mattina. Secondo quanto riportato dai media tedeschi Bild e Spiegel, la cancelliera avrebbe anche intenzione di chiedere scusa al Paese per l’errore commesso.

La Merkel revoca il lockdown di Pasqua

Il duro lockdown di Pasqua annunciato dalla Merkel aveva generato pesanti critiche in tutto il Paese, motivo che avrebbe spinto la stessa a tornare sui suoi passi e a revocare la misura. Stando a quanto trapelato dalla riunione con i lander, la modifica delle norme dovrebbe riguardare soltanto le scelte che erano state adottate per le festività di Pasqua, mentre non dovrebbe andare a modificare le regole di contenimento del covid previste fino al 18 aprile.

Nello specifico il lockdown di Pasqua prevedeva che dall’1 al 5 aprile vi fosse una serrata totale, ivi compresi i supermercati ed i negozi di alimentari che sarebbero potuti rimanere aperti solo il sabato precedente alla festività. La misura avrebbe inevitabilmente generato caos e assembramenti negli altri giorni, antecedenti e successivi al periodo di chiusura, e questo avrebbe potuto creare danni peggiori in termini epidemiologici rispetto alla normale apertura. Inoltre la serrata pasquale avrebbe dovuto imporre il divieto nelle riunioni di più di 5 persone e alle cerimonie religiose.