La cantante neomelodica Piera Napoli è stata uccisa dal marito a Palermo

·1 minuto per la lettura

AGI - Piera Napoli, cantante neomedodica palermitana, è stata uccisa a coltellate dal marito nella casa di Cruillas, borgata di Palermo in cui la coppia viveva con i tre figli.

Salvatore Baglione, 37 anni, si è presentato dai carabinieri, che sono poi andati nell'abitazione dove hanno trovato il cadavere con diverse ferite da arma da taglio. Durante l'interrogatrio con il pm ha confessato di aver ucciso la moglie, 32 anni, ma non ha indicato il motivo del gesto. 

L'interrogatorio del pm Federica Paiola e del capitano Simone Calabrò è terminato poco prima delle 19. Presente anche il legale dell'uomo, Daniele Piparo, del foro di Palermo. Baglione in mattinata ha accompagnato i tre figli dai nonni e poi rientrato in casa. Non si conoscono ancora le cause che avrebbero acceso la scintilla del litigio tra moglie e marito, finito nel peggiore dei modi. Baglione però si è presentato intorno all'ora di pranzo alla stazione dei carabinieri, indirizzando i militari verso l'appartamento dove poi è stato ritrovato il cadavere della donna, su cui erano vi erano evidenti ferite da arma da taglio. Sul posto è stato rinvenuto anche un grosso coltello da cucina, probabilmente l'arma del delitto.