La chiusura da parte di Forza Italia: non appoggerà l'esecutivo

·2 minuto per la lettura
Berlusconi nessun sostegno al governo 
Berlusconi nessun sostegno al governo

Il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, ha confermato attraverso i suoi canali social che da parte sua e del suo partito non ci sarà alcun sostegno all’attuale governo. L’ex presidente del Consiglio scioglie dunque ogni dubbio sulle molte voci circolate nelle scorse ore che avrebbero voluto i forzisti a sostegno dell’esecutivo per distaccarsi dal centrodestra unito, fortemente a guida sovranista. Si è parlato di una maggioranza Ursula a forte indicazione europeista, decisamente più identificativa per Berlusconi, ma lo stesso ha chiuso ogni canale di possibile coinvolgimento.

Berlusconi: “Nessun sostegno al governo”

“In relazione a notizie di stampa diffuse in questi giorni – scrive Berlusconi – voglio chiarire ancora una volta che nessuna trattativa è in corso, né ovviamente da parte mia, né di alcuno dei miei collaboratori, né di deputati o senatori di Forza Italia, per un eventuale sostegno di qualunque tipo al Governo in carica”. L’ex presidente del Consiglio rimarca poi la debolezza di un esecutivo nato nel segno di una contraddizione, rivelatasi poi terreno fertile per le discordie.

“Posso garantire un’assoluta unità di valutazioni o di intenti – prosegue il leader di Forza Italia – tentare di dividerci è impossibile ed inutile. Immaginare il contrario per il capo degli azzurri sarebbe una pura utopia. “Qualunque altra soluzione – conclude – significa prolungare una paralisi che il Paese non si può permettere e che quindi ovviamente non ci vede disponibili”.