La chiusura degli impianti sciistici fa insorgere la Lega: "Basta con il metodo Conte"

·1 minuto per la lettura

AGI - La Lega insorge contro la decisione del ministro della Salute, Roberto Speranza, di prorogare la chiusura degli impianti sciistici fino al 5 marzo. I capigruppo del Carroccio alla Camera e al Senato, Massimiliano Romeo e Riccardo Molinari, prendono decisamente posizione: "Non si può continuare con il 'metodo Conte', annuncio la domenica e chiusura il lunedì, ad opera del trio Ricciardi-Arcuri-Speranza".

Aggiungono Romeo e Molinari: "Serve un cambio di passo e rispetto per la gente di montagna e per chi lavora, oltre a rimborsi veri e immediati. Al di là di Speranza, appena riconfermato ministro, è necessario un cambio di squadra a livello tecnico”, chiariscono.