La Cina assicura che governerà Hong Kong secondo la Costituzione

La Cina governerà le regioni amministrative speciali di Hong Kong e Macao "in stretta aderenza" con la Costituzione e con la Legge Fondamentale, che regola il rapporto tra Pechino e le ex colonie. Lo si legge in un passaggio del comunicato finale del quarto plenum del Comitato Centrale del Partito Comunista Cinese, conclusosi oggi a Pechino, in cui si afferma che "la prosperità e la stabilità a lungo termine" delle due regioni amministrative speciali cinesi devono essere salvaguardate.

L'annuncio fa riferimento alle proteste in scena da mesi ad Hong Kong, dove i manifestanti denunciano un'interferenza cinese nella politica dell'ex colonia britannica.