La Cina sarebbe riuscita a captare quelle strabilianti frequenze grazie al suo radiotelescopio

Il radiotelescopio gigante “Chinese Sky Eye”
Il radiotelescopio gigante “Chinese Sky Eye”

Qualcuno ci “chiama” dallo spazio, sono stati intercettati possibili segnali alieni e l’annuncio è stato dato in queste ore dagli astronomi di Pechino. La notizia che ha del clamoroso è quella per cui la Cina sarebbe riuscita a captare quelle strabilianti frequenze grazie al suo radiotelescopio gigante. Insomma, astronomi cinesi hanno annunciato di aver intercettato misteriosi segnali radio. E sono segnali che potrebbero aver come fonte un civiltà extraterrestre tecnologicamente avanzata. Chi lo dice nel concreto?

Spazio, intercettati possibili segnali alieni

Un dettagliato rapporto pubblicato su Science and Technology Daily, rapporto che però è stato poi misteriosamente rimosso nei minuti in cui la notizia iniziava a diventare virale sul social cinese Weibo e sui media che avevano già dato i lanci. Ovviamente una cosa va precisata anche se negli Usa era già accaduto in barba alle certezza che scienttificamente gli alieni possono esistere: natura, fonte ed origine di questi segnali radio sono ancora oggetto di congetture, nel senso che mancano elementi per capire se sia “roba aliena” o interferenze di ritorno di “roba nostra” che abbiamo spedito a spasso nello spazio.

Frequenze molto diverse da quelle conosciute

Però c’è un dato: le frequenza di origine terrestre sono tutte più o meno tracciabili e queste hanno caratteristiche mai viste. L’annuncio è stato dato da una squadra di ricerca del China Extraterrestrial Civilization Research Group presso il Dipartimento di Astronomia dell’Università Normale di Pechino. Il loro coordinatore, il professor Zhang Tongjie, ha rilevato il segnale analizzando i dati del “Chinese Sky Eye”, un gigantesco radiotelescopio con un diametro di 500 metri che si trova in una zona impervia nella provincia del Guizhou.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli