La Cina vuole la riunificazione con Taiwan

·1 minuto per la lettura
featured 1524493
featured 1524493

Roma, 9 ott. (askanews) – La riunificazione con Taiwan deve essere completata. Lo chiede il presidente cinese Xi Jinping, giorni dopo aver inviato nei pressi dell’isola autonoma un numero record di aerei militari per mettere pressione al governo democraticamente eletto.

Intervenendo alle celebrazioni per il 110 anniversario della rivoluzione che ha messo fine a un millennio di dominio imperiale per portare alla fondazione della Repubblica di Cina, Xi ha affermato:

“La separazione di Taiwan è il più grande ostacolo alla riunificazione alla madre patria e un serio pericolo nascosto al rinnovamento nazionale. Coloro che dimenticano i loro avi, tradiscono la madre patria e dividono il paese non sono mai finiti bene. Saranno respinti dalla loro gente e giudicati dalla storia”.

“Lo storico compito di completare la riunificazione della madre patria deve essere soddisfatto e sarà soddisfatto”, ha aggiunto Xi, sottolineando che la questione Taiwan è un affare interno cinese e non saranno permesse interferenze.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli