La circolare che recepisce le nuove indicazioni sulle somministrazioni

·1 minuto per la lettura
vaccino AstraZeneca ministero under 65
vaccino AstraZeneca ministero under 65

Anche il ministero della Salute italiano ha dato il suo via libera alla somministrazione del vaccino anti covid di AstraZeneca per gli under 65 senza patologie e in buone condizioni di salute. La decisione arriva dopo il benestare, giunto la scorsa settimana, dell’Agenzia italiana del farmaco, Aifa, che aveva espresso allo stesso modo parere favorevole dopo una consultazione con la propria Commissione tecnico-scientifica. Il quadro è ora dunque molto definito con il siero in questione che andrà alle persone più giovani, mentre quello di Pfizer e Moderna verrà riservato ai soggetti anziani e con maggiori problematiche fisiche.

Vaccino AstraZeneca, ok del ministero per under 65

Come è noto l’Aifa aveva inizialmente concesso l’autorizzazione solo fino a 55 anni per AstraZeneca, ma il parere del Cts dell’Agenzia – su sollecitazione delle Regioni italiane – ha elevato la soglia d’età per la somministrazione. “Sulla base dei risultati di immunogenicità e dei dati di sicurezza – dicono dal Cts dell’Agenzia – il rapporto beneficio/rischio di tale vaccino risulta favorevole anche nei soggetti di età più avanzata che non presentino specifici fattori di rischio”.

La circolare di conferma del ministero della Salute è solo l’ennesima sottolineatura di quanto già espresso da Aifa, il cui cui presidente Giorgio Palù si è così espresso sul tema: I vaccini funzionano sicuramente contro la variante inglese, un po’ meno contro quella sudafricana e brasiliana. Ma anche in questi casi sono in grado di proteggere da una infezione grave della malattia e dalla letalità”.