La Città della Pizza 2019 arriva a Milano: il programma dell’evento

eventi milano pizza

Se siete amanti della pizza, anche se a stento riusciamo a immaginare chi non lo sia, non potete perdere l’evento dedicato interamente a questo piatto della tradizione italiana. Sbarca a Milano La Città della Pizza 2019, l’evento in cui potrete assaggiare tantissimi tipi di pizza e scoprire tante nuove ricette del cibo più amato del mondo. La pizza è nata a Napoli, tutti lo sanno, ma questo evento, anche se in terra meneghina, non deluderà i vostri palati.

La Città della Pizza 2019: l’evento milanese

Dopo le tre edizioni romane, La Città della Pizza, l’evento ideato da Vinòforum e realizzato con la collaborazione di Ferrarelle, arriva anche a Milano. L’appuntamento è presso la Fabbrica Orobia (via Orobia, 15), uno spazio eventi al coperto in uno dei quartieri più vivi della città, il 26 e il 27 ottobre 2019. L’ingresso è gratuito. Sabato 26 l’evento si svolgerà dalle 11 alle 24 mentre la domenica La Città della Pizza sarà aperta fino alle 22.

All’interno della manifestazione potrete ammirare più di 30 tra i più bravi pizzaioli d’Italia al lavoro in vere e proprie temporary pizzerie. Saranno create otto postazioni diverse dove assaggiare differenti ricette e varianti del cibo più famoso del mondo. Le otto postazioni verranno suddivise in categorie: Napoletana, All’italiana, A degustazione, Al taglio, Fritta e Senza Glutine. Ci sarà anche uno spazio dedicato all’immancabile pre-pasto da pizzeria, i fritti all’italiana.

Il programma completo e i pizzaioli

Il programma delle due giornate dedicate alla pizza è davvero ricco. Abbiamo selezionato le degustazioni, i laboratori e gli appuntamenti imperdibili. Si alterneranno nelle postazioni diversi pizzaioli nelle due giornate pronti a mostrare il loro trucchi del mestiere. Sabato 26 ottobre per la pizza Napoletana ci saranno Errico Porzio, di Pizzeria Porzio, Napoli e Ivano Veccia, di Qvinto, Roma. Per la pizza a degustazione Antonio Pappalardo della pizzeria La Cascina dei Sapori di Rezzato, per la pizza al taglio Fabrizio Franco e Omar Abdel Fattha, di Pane e Tempesta, Roma, per la pizza all’italiana Lello Ravagnan, di Grigoris, Chirignago (VE) mentre per la pizza fritta Attilio Albachiara, dell’Associazione Mani d’Oro, Acerra (NA).

Domenica 27 ottobre per la pizza Napoletana ci saranno Ciro Salvo, di 50 Kalò e Vincenzo Esposito, di Carmnella. Per la pizza a degustazione Tommaso Vatti, della La Pergola, per la pizza al taglio Leonardo Gombi e Rahman Md Rezuanur, del Forno Brisa di Bologna, per la pizza all’italiana Daniele Vaccarella, de La Braciera di Palermo mentre per la pizza fritta Luigi Cippitelli, di Pizzeria Luigi Cippitelli, di San Giuseppe Vesuviano (NA). Non solo per i celiaci, ma anche per i curiosi per la pizza senza glutine ci sarà per entrambi i giorni Sara Palmieri, della Pizzeria 10, Napoli. Ci saranno anche molti laboratori gratuiti per “mettere le mani in pasta”. I grandi maestri pizzaioli sveleranno i loro segreti sugli ingredienti, la lievitazione dell’impasto e le ricette delle pizze che ogni giorno preparano nei loro rinomati locali. Se dopo queste due giornate non siete ancora stanchi di mangiare pizza, dovete assolutamente provare una delle 10 migliori pizzerie di Milano.