La città di Haarlem vieta la pubblicità della carne

Carne
Carne

La città olandese di Haarlem ha deciso di vietare l’esposizione di cartelloni pubblicitari per i prodotti di carne in strada. Si tratta della prima cittadina che ha approvato un provvedimento simile.

Olanda, la città di Haarlem vieta la pubblicità della carne: è la prima al mondo

Il consiglio comunale della città di Haarlem ha deciso di vietare l’esposizione di cartelloni pubblicitari per i prodotti a base di carne nelle strade. Dal 2024 la cittadina sarà la prima al mondo a vietare la pubblicità della carne. La disposizione era stata proposta nel 2021 dalla consigliera Ziggy Klazes del partito ambientalista GroenLink. Lo scopo è quello di spingere gli abitandi a consumare meno carne per ridurre le emissioni di gas prodotte dal bestiame da allevamento. Nelle prossime settimane verranno chiarite le modalità di applicazione e la disposizione entrerà in vigore nel 2024.

La misura proposta da GroenLink

GroenLink si è basata sui dati riportati dall’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura. Le emissioni di gas serra dovute agli allevamenti di bestiame sono pari a 7,1 gigatonnellate all’anno. Vietare la pubblicità di prodotti a base di carne potrebbe ridurre i consumi fino a raggiungere un consistente calo delle emissioni di Co2 dovute agli allevamenti in Olanda. “Non possiamo limitare la libertà delle persone nelle loro case però non possiamo di certo dire loro che c’è una crisi climatica e continuare ad incoraggiarle a comprare prodotti che hanno contribuito a causare questa stessa crisi. Chi vorrà continuare ad arrostire potrà farlo, ma non vogliamo promuovere questo mercato con la pubblicità” ha dichiarato Ziggy Klazes.